Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Le creme, i detergenti, l'abbigliamento consigliati
e tutte le accortezze per le pelli Atopiche
Silviac
Messaggi: 177
Iscritto il: 10/10/2014, 9:37

Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda Silviac » 25/10/2014, 15:49

Fino a questo momento qualsiasi prodotto io provassi ad applicare su cute affetta da dermatite mi bruciava.
Stamattina ho scoperto che questo unguento non brucia ed è tollerato dalla mia pelle:

Unguento emolliente estremo

Ingredienti: Hydrogenated Polyisobutene, Diglycerin, Polyglycerin-6, Kaolin, Lauroyl Lysin, Glyceryl Dibehenate/Eicosadioate, Glyceryl Behenate, Tribehenin.


Prodotto da: Most


Preciso invece che, nel mio caso, l' Unguento ai peg commercializzato della medesima casa produttrice mi ha provocato una fortissima reazione avversa e non è minimamente tollerato dalla mia pelle.

Silviac
Messaggi: 177
Iscritto il: 10/10/2014, 9:37

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda Silviac » 25/10/2014, 16:11

Trascrivo quel che c'è scritto sulla confezione:

"Riporta e trattiene l'acqua nello strato corneo (azione autoidratante) contrastando la secchezza estrema e patologica e proteggendo la pelle dagli agenti esterni".


p.s. della stessa casa produttrice trovo buono anche il balsamo labbra. Tutti gli altri prodotti, crema idratante, all' ossido di zinco, all'ittiolo, unguento ai peg, ecc, mandano letteralmente a fuoco la mia pelle che si irrita a dismisura e soffre ancora di più.

Silviac
Messaggi: 177
Iscritto il: 10/10/2014, 9:37

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda Silviac » 26/10/2014, 7:40

RETTIFICA:

A distanza di 15- 20 ore dall' applicazione dell' Unguento Emolliente Estremo sono costretta a rettificare quanto scritto in precedenza: MI HA DATO ALLERGIA[/b]!

Mi scuso con tutti, non potevo minimamente immaginare quel che sarebbe poi accaduto. :oops:
E cioè: se inizialmente ero rimasta profondamente e favorevolmente colpita dal fatto che era il primo prodotto in assoluto a non bruciare quando applicato, a distanza di svariate ore ho sviluppato una fortissima reazione avversa.

Infatti stanotte ho passato la notte in bianco, la dermatite peggiorava in maniera esponenziale. Eppure non capivo. Continuavo a spalmarmi l' unguento sulle aree martoriate nella speranza di trovare sollievo. Finchè non l'ho applicato anche all' inguine dove non avevo mai spalmato nulla sino a quel momento. Ma lì, nel giro di pochissimo tempo, la pelle ha avuto una reazione violentissima: dove c'era la dermatite, dopo brevi attimi dall' applicazione, si è formato un cordone VIOLA con essudato. Ho così realizzato che lo straordinario bruciore sulle altre parti del corpo era riconducibile all' unguento emolliente estremo.

Vale a dire che se prima, su quelle zone, avevo la dermatite atopica e\o il prurito, ora il bruciore era centuplicato!

Ho dovuto buttarmi immediatamente sotto la doccia (io che evitavo appositamente l'acqua!) e sciaquare con un detergente perchè l'unguento con l'acqua non se ne va; è appiccicosissimo, totalmente lipofilo!

Ora sto super male. Male al cubo, diciamo: per la dermatite in sè, per aver applicato l' Unguento Emolliente Estremo e per i venti minuti di doccia durante i quali l'acqua ha finito di far strage della mia barriera epiteliale.

Non ho parole per descrivervi come mi sento al momento. La pelle brucia, sanguina, "tira" come quella dei gravi ustionati.

Mi scuso molto con tutti per l'errata informazione. Non avrei mai potuto immaginare...
:oops:

Avatar utente
TheLowest
Messaggi: 265
Iscritto il: 09/04/2014, 12:40

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda TheLowest » 26/10/2014, 14:50

Penso che nelle zone secca, dove il tifone é passato, tutte le creme idratanti vadano bene con lo scopo di riempire il fessuramento e l'aggiuntiva entrata di allergeni e batteri.
Il contro é mai esagerare con l'idratante perché la pelle secca genera cortisolo, unta no.
Quando siamo in zona essudato x me mettere creme significa aggiungere acqua a batteri o paraffine che li sigillano aumentando la loro proliferazione.
Per questo per me é meglio optare x una soluzione astringente che faccia seccare la pelle; meglio farlo tra le 10 e le 17 in modo che il cortisolo sia al top e inibisca l'attivazione dei linfociti.
É molto difficile saper gestire questa cosa, io per primo a volte ci riesco e a volte no....ma nel mio caso con un piccolo aiuto del cortidro riesco ad evitare disastri.

irritato84
Messaggi: 149
Iscritto il: 29/11/2011, 22:07

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda irritato84 » 26/10/2014, 16:23

vero; esperienza simile per me. L'emolliente estremo idrata come nessun'altra crema e per 24h, però se si è in fase di dermatite acuta o cmq durante l'infiammazione, l'emolliente crea dei peggioramenti sensibili. Quindi per quel che mi riguarda son tornato al mio caro olio di karitè della provenzali

Silviac
Messaggi: 177
Iscritto il: 10/10/2014, 9:37

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda Silviac » 26/10/2014, 19:47

Grazie TheLowest, grazie irritato,
purtroppo la siatuazione qui è diversa: mi ha fatto allergia anche su aree di cute integra e sanissima.

Un esempio? Dopo essermi imbrattata per benino il collo ho pensato di metterla anche sulle mani. Sul dorso. Così, senza motivo.

E proprio sul dorso delle mani mi sono spuntati pallini rossi che sono chiaro segno di allergia.

Non c'è niente da fare: a questa roba io sono allergica.

Marta Atopica
Messaggi: 11
Iscritto il: 19/08/2014, 12:42

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda Marta Atopica » 29/10/2014, 14:44

Mai cantar vittoria con le creme...ne ho l'armadietto pieno in bagno. Oggi ne spalmi una e sembra che la tua pelle ti "sorrida" contenta, dopo tre giorni ti maledice! Silvia, la creme della most (specialmente quella puzzolentissima gialla tanto sponsorizzata) a me massacrano! Ripeto, come già detto in altri post, ora solo 2 creme mi danno sollievo: una per la notte (zinco al 30 % + amido di mais) da spalmare più o meno generosamente a seconda dell'intensità della lesione; una per il giorno (almeno 10 volte) a base di "petrolio"... Quelle così dette naturali e contenenti piante e sostanze specifiche per D.A. sono da Vada retro satana per la mia pelle, poi se c'è scritto "specifica per pelli atopiche" allora non ho speranze!!Ho acquistato un barattolone da 1 kg di crema base (tipo Essex ma non è quella) in farmacia (loro la usano come veicolo per i preparati galenici), lo tengo in frigo, e tutti i giorni ne metto un pò in un contenitore (sempre ben pulito) da portarmi in borsa. E' l'unica roba(ccia) che mi da sollievo, specialmente quando, verso le 8 di sera, mi iniziano ad uscire le bolle simil orticaria sul collo e mandibola. man a mano che metto generosamente (rimane un velo bianco), ma senza strofinare, la crema sul viso e collo (a volte anche 5 applicazioni in un ora....) le bolle regrediscono e gli "aghi" si attenuano molto.
Concludo dicendo che comunque i sintomi che avevo 10/20/30 anni fa erano molto diversi da quelli che ho ora (ho 42 anni). Sempre più convinta che il cortisone usato in passato centri molto...
Un abbraccio a tutti Marta

Silviac
Messaggi: 177
Iscritto il: 10/10/2014, 9:37

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda Silviac » 04/11/2014, 1:16

"mai cantar vittoria con le creme": sante parole Marta!

manufio
Messaggi: 23
Iscritto il: 01/12/2014, 21:16

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda manufio » 03/12/2014, 19:16

ciao, concordo in pieno: ho appena svuotato il bagno di tutte le creme che avevo! sono a casa dal lavoro in piena crisi da carenza di cortisone, ho deciso che non lo userò più, proprio come dice martatipica le recrudescenze sono dovute all'uso/abuso di cortisone di decenni! sto provano i prodotti della Most: non ho avuto reazioni allergiche, non bruciano e l'unguento dopo un po' da fastidio ma, trovo che quantomeno permetta la desquamazione.... quando si produce essudato io metto garza imbevuta di aceto di mele bio che brucia da morire ma permette la cicatrizzazione. alla sera Dermictiol a base di ittiolo e di giorno alterno unguento e burro di cocco puro e biologico naturalmente. Anch'io credo che in queste condizioni non importa quello che si mette, trovo ottimo cmq anche il karitè della magentina. Il problema è che sto scoprendo che un sacco di creme hanno vaselina (occludente) e in realtà molte non idratano e nutrono...Ma cosa usare quindi?

mmmlll
Messaggi: 58
Iscritto il: 27/07/2014, 18:51

Re: Unguento emolliente estremo (nuova formula)

Messaggioda mmmlll » 03/12/2014, 23:26

Ciao !! Ci sono delle creme in farmacia a base d cardiospermum, cortisone naturale, alcuni trovano sollievo ...


Torna a “Questioni di Pelle: creme, cosmetica ed abbigliamento”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite