DUBBI, immunoterapia?

Area per domande e Informazioni
riguardanti la dermatite atopica
Manubarsa
Messaggi: 7
Iscritto il: 06/05/2018, 17:46

DUBBI, immunoterapia?

Messaggioda Manubarsa » 18/05/2018, 17:35

RagaZzi ho letto varie discussioni, sul discorso di non usare il cortisone, alimentazione(no pasta, no pane, no pomodori, no latte ecc. Ecc.), probiotici, vitamina D, test allergie, e tutti gli accorgimenti sui tessuti, sulla doccia, sulla creme ecc. Ecc.....ma non ho letto o forse nelle tante discussioni mi e' passato, se qualcuno avesse provato a fare la desensibilizzazione (immunoterapia) su un allergene a cui e' allergico tramite vaccino...qualcuno l'ha fatto? Ha avuto benefici? Nel mio caso sono molto allergico all'alternaria, e allergico a graminacee, cipresso e gatto...stavo pensando se fare una cosa del genere sull'alternaria se ci fosse la possibilita'...magari non risolvo il problema pero' anche diminuire non sarebbe male, soprattutto non saprei chi potrebbe prescrivermi una cosa del genere l'allergologo?

Heuan
Messaggi: 4
Iscritto il: 18/12/2018, 16:04
Contatta:

Re: DUBBI, immunoterapia?

Messaggioda Heuan » 19/12/2018, 0:00

Te la deve prescrivere l'allergologo. Io ancora non l'ho fatta,ma il mio allergologo mi sta proiettando verso quella..

Zerosum
Messaggi: 2
Iscritto il: 10/10/2018, 12:59

Re: DUBBI, immunoterapia?

Messaggioda Zerosum » 31/12/2018, 9:51

Anche io ho lo stesso dubbio. Vorrei conoscere l'esperienza di qualcuno che ha fatto un vaccino contro le allergie, per chiedere se ha avuto delle conseguenze (positive, negative o neutre) sulla DA. Grazie mille a chi vorrà rispondere.

mamix
Messaggi: 8
Iscritto il: 29/10/2011, 14:22

Re: DUBBI, immunoterapia?

Messaggioda mamix » 07/02/2019, 12:29

Positive. Anzi, credo che l'immunoterapia per l'acaro che Cadario ha iniziato su mio nipote all'età dei tre anni, nonostante i dubbi dei primi sei mesi durante i quali sembrava persino peggiorare, a distanza di cinque anni (oggi ha 8 anni) abbia funzionato alla grande, oggi non ha un segno, va in piscina, gioca a calcio (quindi docce frequenti, cloro ecc.) e conduce una vita normale, mangia cioccolato e patatine quando capita, e il pigiamino di seta è diventata una reliquia. Rimane il copri materasso antiacaro, ma se si va in vacanza qualche giorno si può anche lasciare a casa, si continua con la crema idratante ma qualche vota ci si dimentica e non succede niente.
L'unica cosa che non è cambiata è la nostra ansia, ancora adesso, quando lo vediamo grattarsi dietro le ginocchia andiamo subito a controllare. :?
Aveva una dermatite importante, inizialmente curato con Iprob e zirtec e tutte le solite precauzioni antiacaro, le creme e cremine (provato anche il permanganato, che è risultato utile) e il cortisone meno che si poteva. Non si dimentica, ma oggi sembra una vita fa.
La Asl Piemonte ha deciso che è guarito e secondo loro non dovrebbe più continuare con il vaccino, il periodo di 5 anni è sufficiente. Cadario non è d'accordo e, come consigliato all'inizio si continua fino alla pubertà (ieri il controllo) per un totale di dieci anni, per scongiurare ricadute future. Non importa se non ci sarà più il contributo della asl, ora ci sono le pastigliette sublinguali, più comode delle gocce e più stabili, non serve la conservazione in frigorifero, ed hanno un costo leggermente inferiore.
Aveva altre allergie minori (gatto e kiwi) ma è stato sufficiente non frequentare direttamente i felini e non mangiare o toccare il frutto. Dal recente test cutaneo fatto in pediatria risulta una nuova allergia (graminacee), dopotutto c'era da aspettarselo, la zona dove abitiamo, la familiarità, la frequentazione dei campi da gioco all'aperto. Per ora sembra minore, dovesse aumentare, sarà immunoterapia anche per quella.
Sicuramente per mio nipote avranno influito anche altri fattori come la crescita, il cambiamento di ambiente, la scuola e lo sport che lo impegnano, ma credo che l'immunoterapia sia stata determinante, come lo è stata per il suo papà che da un paio di anni la assume per le graminacee.
Spero di esserti stata utile, da qualche parte, in questo forum, dovrebbe esserci la scheda del bambino aperta da mia figlia nel 2014, ad inizio terapia. Da allora, la situazione è andata sempre migliorando.
Ciao, e auguri.

Heuan
Messaggi: 4
Iscritto il: 18/12/2018, 16:04
Contatta:

Re: DUBBI, immunoterapia?

Messaggioda Heuan » 11/02/2019, 22:56

Grazie mille! Per ora ancora niente, mi sta curando con protozoi, Foster e dimysta.. Si vedrà


Torna a “La Dermatite Atopica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti