Eczema palpebrale?

Da dove iniziare, Chi siamo, le regole, ed una risposta ai problemi tecnici sul forum
EssePi
Messaggi: 1
Iscritto il: 26/12/2019, 21:47

Eczema palpebrale?

Messaggioda EssePi » 26/12/2019, 21:50

Buon giorno a tutti,
Proverò a spiegare brevemente il mio problema che dura da ormai 3 anni, sperando che qualcuno abbia qualche consiglio da darmi.
La storia inizia a fine 2016 quando una sera al mare dopo cena mi si sono gonfiati gli occhi, con conseguente arrossamento e bruciore tanto da far fatica a tenerli aperti. Ho dato la colpa all’acqua del mare, al vento e a una cena troppo abbondante.
Qualche settimana dopo però, mi sveglio con le palpebre super gonfie, soprattutto la destra che per di più era gonfia in modo disomogeneo. In farmacia mi hanno detto che era una puntura di insetto o una reazione allergica e mi hanno consigliato di vedere un allergologo. Nei giorni successivi questo fenomeno è diventato sempre più frequente: palpebre rigonfie e spesse al risveglio e occhi che si gonfiano fino a diventare sporgenti e a palla durante la giornata. Inoltre sono irritati, a volte lacrimano a volte sono secchi e mi danno talmente fastidio che mi rendono difficile concentrarmi sulle faccende quotidiane.
Poche settimane dopo, a inizio 2017, ho scoperto di essere intollerante a glutine e lattosio e ho pensato che il fenomeno agli occhi fosse legato all’alimentazione. Cambiata alimentazione ed eliminati gli alimenti causa di intolleranza però, i sintomi agli occhi continuano a manifestarsi praticamente quotidianamente.
In un certo periodo questi fenomeni erano accompagnati da pelle secca e squamosa all’altezza delle sopracciglia e sul naso.
Nel 2017 ho fatto il prick test ai principali alimenti, agli acari, alla polvere, e ai pollini che è risultato negativo, e negli anni ho visto diversi oftalmologi che mi hanno prescritto diversi colliri e creme: colliri idratanti, antistaminici e cortisonici che non hanno mai veramente alleviato o risolto il problema.
Ho fatto anche la risonanza magnetica (senza contrasto) due volte nel 2018 e 2019: negativa.
Recentemente sono stata al pronto soccorso oftalmologico dove mi hanno diagnosticato la sindrome dell’occhio secco e prescritto una crema oftalmologica a base di Dexametasone e Oxytétracycline per 15 gg + un collirio a base di Idrocortisone per 1 mese.
Dopo un mese di questa cura posso affermare che il trattamento ha leggerissimamente attenuato l’infiammazione (rossore e bruciore) ma non ha risolto la situazione: problema delle palpebre gonfie e la protrusione oculare persiste. Da notare che è soprattutto l’occhio dx che è afflitto da questi sintomi e si gonfia e protrude più del sx (il che mi deforma veramente l’espressione del volto).
Un allergologo che ha iniziato a seguirmi recentemente, e con cui ho fatto il patch test un paio di mesi fa (negativo), crede che sia eczema palpebrale e che la cura prescrittami al pronto soccorso sia inutile. Mi ha prescritto Tetramil collirio al bisogno e Nerisona crema in caso di riacutizzazione.
Su sua indicazione inoltre tengo un diario alimentare da qualche mese, in quanto lui crede che la causa scatenante sia da ricercare negli alimenti, nello specifico mi ha indicato di fare un mese senza frutta secca e cioccolato e vedere se ci sono miglioramenti (inizierò a gennaio).
Sinceramente sono un po’ scettica sul fatto che la causa scatenante sia alimentare, in quanto mi porto questo fardello da 3 anni e in questo lasso di tempo la mia dieta è cambiata drasticamente (soprattutto dopo l’eliminazione di glutine e latticini).
Leggendo nei vari forum molti dicono di fare attenzione al cortisone o addirittura di evitarlo del tutto. Altri dicono che se è eczema non c’è niente da fare, bisogna farlo sfogare e se ne andrà da solo (ma è eczema il mio? Dopo 3 anni per quanto ancora dovrà sfogarsi prima di andarsene??)
Qualcuno di voi ha sintomi simili ai miei e sa darmi consigli? O se c’è un medico in questo forum e sa individuare di cosa si tratta e una possibile cura…
L’unica cosa che vorrei è trovare la causa scatenante di questo problema e una cura che lo tenga sotto controllo o lo faccia sparire. Vorrei poter tornare a una vita normale, senza nascondermi in casa a causa dell’espressione del volto trasformata da questi fenomeni agli occhi e riacquistare la mia autostima…Ho 29 anni e questa storia ha fortemente influito sulla mia vita sociale e sulla mia serenità di questi ultimi 3 anni.

borserg
Messaggi: 4
Iscritto il: 29/12/2019, 12:55

Re: Eczema palpebrale?

Messaggioda borserg » 17/01/2020, 23:10

Ti si gonfiano le palpebre, si arrossano e bruciano ma la pelle non si apre o ha ferite non può essere dermatite od eczema. Anche l'occhio che si gonfia e tende ad uscire dalla sede oculare non mi sembra una forma di dermatite o eczema.
Nel mio caso che sono 45 anni che soffro di D.A. non ho mai sperimentato questa variante.
Questo inverno parlavo con un uomo in montagna che aveva gli occhi sporgenti e mi spiegava che era a causa della tiroide.
Un abbraccio


Torna a “Come si usa il Forum”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite